grazie al vostro aiuto #LUISAVIVE

Grazie all'aiuto e al sostegno ricevuto Luisa continua la sua battaglia e sogna di guarire

I messaggi di Luisa

Maggio 2020

In questi giorni ho deciso di chiudere la raccolta GoFoundMe e qualunque altra forma di raccolta per luisavive. L’obiettivo è stato in parte raggiunto, la malattia si è stabilizzata anche se ad oggi non sono guarita. Altre cure e altri viaggi saranno necessari, certamente, ma nell’emergenza di questa pandemia non voglio in alcun modo rischiare di sottrarre risorse che potrebbero invece essere destinate a portare aiuto a persone in stato di necessità. Luisa

Dicembre 2019

Carissimi tutti, Auguroni a tutti voi di uno splendido Natale! A tutti voi che mi avete seguita e sostenuta in questo difficile anno! Grazie al vostro sostegno oggi “Luisa vive” ed ha la possibilità di accedere ad un percorso di cure che potrà portarla alla guarigione. La strada è ancora lunga, ma la malattia ad oggi si è stabilizzata! Ho sempre sentito dire che è raro trovare persone che fanno qualcosa per niente! Ma se questa frase fosse vera io sarei al di fuori di qualunque statistica avendone incontrate circa 5000. Quindi mi piacerebbe che in questo Natale smettessimo di credere in frasi simili, sentendo invece che siamo tutti una cosa sola nel cuore! Ancora Buon Natale e abbraccio immenso ! ❤? Luisa

TOTALE LORDO FONDI RACCOLTI:

332.795  euro

Totale fondi alla chiusura della raccolta   – maggio 2020 al LORDO delle commissioni e spese. Vedi Bilancio in dettaglio con il NETTO di tutte le donazioni raccolte attraverso GoFundMe, Ginger, Poste Pay, Paypal, Bonifici e i tanti eventi organizzati da colleghi, amici e studenti di Luisa.

Bilancio raccolta fondi
GoFundMe      120.868 euro

Vedi dettagli raccolta GoFundMe.

Ginger                1.590 euro

Vedi dettagli raccolta Ginger *.

(*) il contatore del progetto riporta il totale dei fondi raccolti a fine agosto 2019 su tutti i canali, che erano 303.754 su 300.000 euro come obiettivo; in realtà ginger di questi ha raccolti solamente 1.590 euro come si può vedere dalla nota da loro posta sotto la descrizione del progetto (testo riportato a centro pagina in carattere arancio).
Altri canali      210.337 euro

Qui sono confluiti i fondi raccolti tramite – PostePay – Paypal – c/corrente – iniziative e libere donazioni. (vedi elenco inziative).

GoFundMe è la più grande piattaforma mondiale per la raccolta fondi per tutte le cause sociali, tra le quali spese mediche e malattie.

VEDI LA CAMPAGNA

Ginger è la piattaforma di crowdfunding territoriale per campagne di raccolta fondi per progetti profit e non profit.

VEDI LA CAMPAGNA

Con Postepay puoi donare online, oppure tramite l’APP di Poste Pay. Altrimenti puoi donare di persona presso gli uffici postali e le tabaccherie.

Con PayPal puoi donare se hai un conto paypal (saldo, carte, conto corrente associato all’account) o anche tramite carta di credito.

Puoi donare tramite un bonifico su conto corrente.

Chi è Luisa?

E’ una combattente nata, straordinariamente forte e allo stesso tempo dolcissima. Lavora come ricercatrice in Statistica presso l’Università di Bologna. 

Gold, Rete8 VGA e Canale 86 (22 febbraio): “Cresce la solidarietà per aiutare Luisa”. Ascolta l’intervista.

Luisa vuole vivere e ha la necessità di curarsi e per questo nei primi mesi del 2019 ha avviato una raccolta fondi. Ha un carcinoma infiltrante al seno esordito nel 2014, aggravato successivamente da metastasi nella spina dorsale, nella catena mammaria interna e in sede adiacente al pericardio, trattate con interventi chirurgici, radio e chemioterapia. A gennaio 2019 sono comparse nuove metastasi ossee. In Italia e in Europa non aveva speranze.

Poi la possibilità di un cura sperimentale, un’immunoterapia CAR T per i tumori solidi, disponibile negli USA dai costi proibitivi.

A fine agosto 2019, Luisa è andata in USA ed il 4 settembre è stata ufficialmente accettata e accreditata come paziente al Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York.

Purtroppo i medici statunitensi non sono riusciti ad agganciare la mesothelin CAR T definitiva per insufficienza di una proteina necessaria come bersaglio dei linfociti T e Luisa è dovuta rientrare in Italia in attesa di un nuovo trial.  (clinical trials)

Nel frattempo altre terapie di mantenimento sono state approntate in collaborazione tra medici del MSKCC di New York e l’equipe italiana dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna dove Luisa è seguita.

Finalmente a dicembre 2019 la progressione si è arrestata ed a maggio 2020 la malattia era stabile. Luisa è molto provata dalle terapie e tuttora combatte il dolore ogni giorno, ma è sempre determinata nella sua lotta per la vita.

LA SUA STORIA

I CALENDARI 2020

Colazione da Tiffany

In their debut Luisa’s friends make a funny breaksfast.


Guess the star

Each photo is inspired by a different Hollywood movie.

P.assaggi di vino


Spritz & Bike

Quiz game


Un mare di foto


Lotteria poetica

Dettaglio Eventi Luisavive

Tutte le donazioni raccolta dagli eventi organizzati da colleghi, amici e studenti di Luisa.


entrate da donazioni ed eventi

Ricordiamo gli oggetti andati in asta e donati per la causa di Luisa

Alcuni degli oggetti messi in asta su Ebay.

Guarda tutti gli oggetti

Casco AGV Corsa 2015 Winter Test

Casco originale di Valentino Rossi dei test invernali di Sepang 2015, autografato sulla visiera dal campione italiano.

Stivaletti guanti felpa e saponette autografate di Tatsuki Suzuki Team SIC58

utilizzate dal pilota del team di Moto3 SIC58 Tatsuki Suzuki durante la stagione mondiale 2018. Le due saponette sono state autografate dal pilota.

Rose_2012

Fotografia artistica di Patrizia Zelano. Titolo opera: Rose_2012_30x45 cm_ed.2/7 + 2 P.A._Stampa Giclée su carta Fine Art Baryta Hahnemühle

Fotografia artistica di Giovanni Gastel “Le nuove ali di Luisa”

“Le Nuova ali di Luisa”_58x40 cm Stampa Giclée su carta Epson

ItaliaSì! con Marco Liorni, 09/03/2019

Patrizia Agati, amica e collega di Luisa Stracqualursi, è intervenuta in diretta su ItaliaSì! – RaiUno con Marco Liorni circa la raccolta fondi legata al progetto Luisa Vive – https://www.luisavive.it


guardala ora

Luisa Vive – Fanpage.it

Luisa la forza per continuare a combattere il cancro l’ha trovata negli occhi di ognuno dei suoi ragazzi.


guardala ora

442, con Enrico Ciaccio (C87-Rete 8), 29 aprile

Sandro Menin, amico di Luisa Stracqualursi, è intervenuto alla trasmissione  442, condotta da Enrico Ciaccio circa la raccolta fondi legata al progetto Luisa Vive – https://www.luisavive.it


guardala ora

Intervista a Luisa Stracqualursi su Telesanterno, aprile 2019


guardala ora

Ascolta l’intervista di Marco Liorni a Luisa Stracqualursi – la vita in diretta.


guardala ora

Paolo Cevoli e Luisa Stracqualursi

La storia molto particolare di Luisa.


guardala ora

LUISA VIVE SE L’AIUTIAMO

Luisa e i suoi sostenitori

In tantissimi si sono mobilitati per aiutare Luisa, partecipando ai tanti eventi organizzati per lei.

Luisa e i suoi studenti

I suoi studenti continuano a supportare la loro Prof e a darle la forza di andare avanti, di combattere.

Luisa e i suoi volontari

Gruppi di volontari, amici di Luisa, si adoperano costantemente per organizzare eventi a sostegno della sua causa.

FORLI’ 21 FEBBRAIO

“IO SOSTENGO LUISA”

ForliToday: “IO SOSTENGO LUISA”, un abbraccio per salvare la Prof. Il video-appello degli studenti a Forlì della professoressa Luisa Stracqualursi.

ForlìToday, un’intera aula universitaria del Campus di Forlì si stringe in un grande abbraccio per Luisa
 RTV SAN MARINO, 18 FEBBRAIO

“Quei ragazzi sono la mia forza”

Luisa lotta contro la malattia grazie ai suoi alunni.

Guarda l’intevista su RTV San Marino

Le possibilità di cura

Il denaro raccolto darà a Luisa una chance, la possibilità di sottoporsi ad una immunoterapia sperimentale, disponibile esclusivamente negli Stati Uniti, che sfrutta gli stessi linfociti T del paziente opportunamente ingegnerizzati, per attaccare la neoplasia: questi linfociti T specifici per il tumore vengono coltivati in provetta e poi iniettati nuovamente nel corpo del paziente.

APPROFONDISCI

I suoi studenti

Luisa nello spiegare ai suoi studenti la sua malattia, ha parlato delle difficoltà della vita come opportunità da cogliere per vivere una vita piena, compiere scelte importanti e seguire il proprio cuore. I suoi studenti le hanno risposto con tantissimi messaggi e le hanno dato la forza di andare avanti, di combattere.

Cento Perle tra le Onde

Luisa ha raccolto quello che i suoi ragazzi le hanno scritto per darle sostegno e conforto. Le “Cento perle tra le onde” sono le lettere e messaggi scritti con il cuore che navigano tra le onde che simboleggiano le inquietudini e le dure prove della vita. Ognuno di noi può ricordare come diventare la forza e il sostegno dell’altro.

100 PERLE, 1 DONAZIONE